Bookmark : https://it.mototouring.com/viaggi/penisola-indocinese/?id=16&entryId=49
Skip to : [Content] [Navigation]

vintage motorcycle tours


Torna indietro ai Nostri Viaggi

Penisola Indocinese

Un viaggio alla portata di tutti i motociclisti anche con passeggero al seguito , alcune tappe potranno essere lunghe ma i panorami e le visite che il viaggio permette di ammirare e di effettuare valgono ampiamente lo sforzo che alcuni giorni è richiesto dalle molte ore in moto, la condizione delle strade è quasi sempre ottima tranne un paio di tappe dove alcuni lavori sono in corso di miglioramento e prima delle quali prenderemo informazioni per regolare i tempi di percorrenza, grazie alla collaborazione di un ottimo corrispondente vietnamita alcune visite sono rese più suggestive da inaspettati spettacoli e serate al di fuori dei soliti giri turistici. E' sicuramente un viaggio nuovo, con molto da scoprire sia culturalmente che etnograficamente e turisticamente, paesi come la Tailandia o il Vietnam, praticamente Terzo Mondo fino a 20 anni fa, oggi fanno la parte del leone nella nuova Mappa dei paesi in via di sviluppo, abbiamo inoltre la conferma definitiva che possiamo entrare in tutti paesi con le nostre moto che verranno importate e riesportate dal Vietnam a cura di un’agenzia locale che ci sta seguendo nell'organizzazione.  

Itinerario

Giorno 1 - Arrivo a Saigon
Giorno di arrivo a Saigon con incontro con gli altri partecipanti, transfer dall'aeroporto all'hotel, informazioni generali e cena.

Giorno 2 - Visita a Saigon
Dopo il ritiro dell moto in dogana che non prendera' piu' di un paio d'ore, visita a Cu Chi underground tunnels,i famosi tunnes scavati dai Vietcong per sfuggire alle incursioni americane, nel pomeriggio visita alla cattedrale, al vecchio ufficio postale, al Ben Thanh market, cena e pernottamento a Saigon.

Giorno 3 - Saigon - Dalat - 310 km
Lasciamo l'intenso traffico di Saigon per raggiungere Dalat situata sulle montagne non molto distante dalla capitale. Si percorrono 65 km di autostrada che insieme al traffico della capitale incominciano a dare un'immagine di questo strano paese in pieno sviluppo, il traffico, specialmente quello dei milioni di motorini in citta', è sicuramente un fatto molto suggestivo specialmente per chi ha deciso di fare un viaggio in motocicletta e deve gestire questa situazione semplicemente adeguandosi e seguendo il flusso !
L'autostrada n. 20 che ci porta in direzione di Dalat attraversa una zona di montagne, villaggi con pochissima urbanizzazione e vaste piantagioni di tè e caffè e di caucciu', tra le maggiori risorse del paese, le strade sono piacevoli a curve e il traffico non è terribile come quello della capitale. cena e pernottamento a Dalat.

Giorno 4 - Dalat - Nha Trang - Qui Nhon - 385 km
l'itinerario permette di passare da montagne di quasi 2000 metri al piacere della strada lungo la costa. In questo modo il variare del paesaggio permette di apprezzare al meglio le diversità dei vari villaggi e delle regioni che si attraversano. Avendo tempo sarebbe interessante sedersi in uno dei tanti villaggi passando un paio d'ore e, probabilmente, ci passerebbero davanti scene molto diverse dal solito, apprezzando in tal modo le piccole sfumature che spesso non si riescono a percepire attraversando i villaggi in moto. Cena e pernottamento a Qui Nhon.

Giorno 5  - Qui Nhon - Pleiku - Kontum - 220 km
Dopo un paio d'ore di relax in spiaggia partiamo per una visita alla zona di Kontun, colline situate a circa 700 m di altezza, popolata da tribù minori come i Banah, Gia Rai, Ede, M'Nong, Strieng, nonostante l'altezza non eccessiva la strada è molto piacevole attraversando zone di colline e piantagioni di caffè e foreste con alberi di grosse dimensioni. Cena e pernottamento a Kontum.

Giorno 6 - Kontum - confine con il Laos - Pakse - 400 km
Oggi si percorrono circa 50 km dal vecchio cammino di Hochiminh, diventato famoso durante la guerra. La maggior parte di questa strada è stata asfaltata e purtroppo non è rimasto molto del vecchio Cammino ma cio che era il vecchio clima e la vegetazione sono rimaste  da un'idea delle condizioni in cui si combatteva. Le distanze sono di 80 km dalla partenza al confine con il Laos, dopo il passaggio della frontiera delle formalità di dogana saranno altri 320 km per raggiungere Pakse l'antica capitale reale del Laos del sud, cena e pernottamento a Pakse.

Giorno 7 - Pakse - Vientiane - 710 km
Lunga tappa che percorre la strada numero 13 praticamente da sud a nord parallelamente al fiume Mekong per raggiungere in serata l'odierna capitale del Laos, Vientiane. Nonostante la lunga giornata , il percorso può essere effettuato senza particolari problemi di tempo anche grazie al traffico decisamente meno intenso che in Vietnam.
La capitale del Laos è anche chiamata la città della luna con circa 1 milione di abitanti è situata sulla riva del fiume mekong, praticamente di fronte alla città di Mukdahan in Thailandia.Cena e pernottamento.

Giorno 8 - Vientiane - Luang Prabang ( Sito Cultura dell'Umanita') - 390 km
Dopo circa 60 km da Vientiane si inizia a salire attraverso strade a curve in mezzo alla foresta saltando da una valle all'altra e da panorami diversi e mozzafiato,ideale per le moto. Luang Prabang e' situata sul Mekong, filo conduttore del viaggio e fonte di vita e nutrizione per molti paesi nell regione, cena e pernottamento a Luang Prabang.

Giorno 9 - Luang Prabang - giornata di visita
La giornata di visita a Luang Prabang si articola con una prima visita alla vicina pagoda di Wat Mai dove i monaci usano andare in pellegrinaggio con le loro tipiche tuniche gialle ricevendo offerte dai pellegrini che in questa zona sono particolarmente numerosi, procediamo quindi con una gita in barca sul mekong per continuare con la visita al museo nazionale il vecchio Palazzo Reale quindi, dopo cena, il mercato notturno. Cena e pernottamento

Giorno 10 - Luang Prabang - confine di Hoay Xai - Chieng Khong - Chieng Rai - Thailandia - 600 km
Questa è sicuramente una delle giornate più interessanti viaggiando nel Triangolo d'oro, le frontiere di tre Stati: Laos e Thailandia e Birmania si fondono in un unico punto, la condizione delle strade oggi può non essere perfetta specialmente se ci fosse pioggia, naturalmente non tutta la tappa è in cattive condizioni ma non avendo la situazione è completamente sotto controllo prevediamo una partenza presto al mattino, ci informeremo prima della partenza sulle reali condizioni della strada. Tutto il percorso si snoda tra strade di montagna, passi, foreste e villaggi di tribù di montagna, sicuramente sarà una giornata indimenticabile. Cena e pernottamento a Chieng Rai.

Giorno 11 - giornata di visita a Chieng Rai
in questa zona c'è una minoranza di popolazioni con i colli allungati artificialmente con gli anelli posti gli uni sopra gli altri, la maggioranza di questa popolazione si trova in Birmania ma anche in Thailandia una parte è rimasta, vecchie e nuove pagoda faranno da contorno alla giornata di visita. Cena e pernottamento a Chieng Rai.

Giorno 12 : Chiang Rai - Phisanulok - 400 km circa
Dopo colazione ci dirigiamo a Phra That Lampang Luang per la visita al tempio e pranzo quindi raggiungiamo Phisanulok per cena e pernottamento
 
Giorno 13 : Phisanulok - Ayutthaya - 350 km circa
dopo colazione visita a l tempio di Phra Sri Rat Ta Na Ma Ha That Temple (Wat Yai) nome impronunciabile ma interessante, arrivo a Ayutthaya per cene e pernottamento.

Giorno 14 - Giornata di visita ad Ayutaya
La città è l'antica capitale del Siam, quattrocento anni di storia con circa 33 si sono succeduti utilizzando questa città come loro capitale, al tempo era considerata una delle città più sviluppate dell'Asia ma dopo anni di guerre tra Birmania e Thailandia città venne distrutta. Oggi molti complessi archeologici che si trovano nei pressi testimoniano con splendore di un tempo. Cena e pernottamento in città.

Giorno 15 - Ayutaya - Poipet confine con la Cambogia, Siem Rap - 600 km
Un'altra lunga giornata ci attende soprattutto per l'attraversamento della frontiera che potrebbe prendere anche qualche ora, le strade sono in buone condizioni in zone abbastanza pianeggianti, arrivo in serata nei pressi del sito archeologico di Angkor Wat, considerato tra le meraviglie archeologiche del mondo, cena e pernottamento.

Giorno 16 - giornata di visita ad Angkor Wat.
È difficile spiegare la dimensione di questo sito archeologico che va al di là di un normale tempio ma scopre un'area vasta molti kilometri quadrati, organizzeremo una visita in mattinata per lasciare quindi il pomeriggio libero per chi volesse tornare ai templi o semplicemente rilassarsi al bordo della piscina, cena e pernottamento.

Giorno 17 - Siem Reap - Sihanoukville - 550 km
ultimo giorno e ultima tappa in moto con l'arrivo sul mare alla città di Sianouk, principe che ha regnato per molti anni sulla regione, cena di commiato e pernottamento.

Giorno 18 - Sihanoukville
Giornata di carico delle moto in container quindi, nel pomeriggio, trasferimento in bus a Phnom Penh per il volo di rientro in Italia.

Mappa

Vietnam

Date e Costi

Date di svolgimento :  da mercoledi' 27 dicembre a sabato 13 gennaio

 

( le date sono quelle di incontro a Saigon con pernottamento e di partenza da Phnom Phen, nel caso Voi provvediate al Vs. volo fatelo di conseguenza)

 

Quota a persona con un minimo di 12 partecipanti: 

Euro 4.400 ( pilota)

Euro 3.950 ( passeggero)

 

Comprende:

Il transfer dall’aeroporto all’hotel a Saigon

Gli hotels in camera doppia 3/4/5 stelle con tutte le cene e le colazioni

Il furgone assistenza

Le guide locali parlanti inglese per tutto l’itinerario

La guida italiana in moto

Permesso dell’Ufficio del primo Ministro per l’importazione delle moto in Vietnam e Cambogia

Le visite guidate con guide locali di lingua inglese per le visite da programma, praticamente tutte

Il transfer in bus da Sianukville all’aeroporto di Phnom Phen

 

Non comprende:

i visti per Cambogia e Vietnam da farsi in frontiera ( 30 USD per paese per persona)

i pranzi

il carburante

tutto quanto non specificato

 

Quota volo con Singapore Airlines: euro 1.300 indicativa da riconfermare alla prenotazione

 

Quota trasporto moto: Euro 1.700

sulla base di almeno 7 moto in un contenitore da 20 piedi

La moto sara' da consegnare presso di noi alla meta' di ottobre e ritirata a Saigon in dogana prima della partenza

 

Quota supplemento singola: Euro 950


Le quote nel presente programma sono calcolate con un cambio: 1 Euro = 1,10 USD, conseguenti variazioni verranno calcolate e applicate entro 20 giorni dalla partenza come da contratto di viaggio che vi verra' chiesto di compilare per partecipare al viaggio stesso.

Top

Newsletter Sign-up