Lun – Ven 9:30 - 13:00 | 14:00 - 18:00
Sab 9:30 - 13:00

Transamerica del Sud – Estate Australe 2018

Il Transamerica del sud e’ ormai un classico per Mototouring al pari del Transafrica, che organizziamo dal 1996.

Questa versione modificata per poter attraversare il passo de Aqua Negra, non percorribile nell’inverno australe per la neve, aggiunge fascino ad un viaggio di per se affascinante ed emozionante

L’America meridionale e’ un continente che, come l’Africa, ha un forte legame con la natura: spazi sconfinati, montagne, scarsa popolazione, animali, strade in discrete condizioni, avventura, persino la forma richiama l’Africa !! con in piu’ le Ande che, dal punto di vista motociclistico, sono quanto di piu’ piacevole e affascinante.

Il Transamerica del sud offre ottimi servizi come buoni hotels, ottimo cibo, prevalentemente carne ma anche pesce lungo l’0ceano Pacifico in un paio di occasioni con tappe da brivido anche oltre i 500 km ma sempre entusiasmanti.

Motociclisticamente e’ un viaggio entusiasmante con passi a quasi 5000 metri, strade bellissime, altopiani deserti con lagune dai colori impossibili, lama, guanachi, alpaca, flamingos, vulcani, villaggi spersi nel nulla del deserto della Bolivia, per non parlare della bellezza misteriosa di Machu Picchu e dei disegni di Nazca e della stranezza di san Pedro de Atacama o di Iquique, un viaggio da: “Almeno una volta nella vita” o magari due !!

Itinerario

1° giorno, sabato 22 dicembre: Italia – Santiago del Cile
Partenza dall’Italia per Santiago del Cile con arrivo a destinazione la sera stessa (grazie al fuso orario) o alla mattina successiva.

2° giorno, domenica 23 dicembre: Santiago del Cile
Giornata di recupero del fuso orario e visita della capitale del Cile.

3° giorno, lunedì 24 dicembre: Santiago del Cile – Valparaíso km 220
Trasferimento a San Antonio, presa in consegna delle moto spedite dall’Italia che il Tour Leader ha provveduto a sdoganare , nel pomeriggio trasferimento a Valparaiso e visita della graziosa cittadina adagiata sul Pacifico.

4° giorno, martedì 25 dicembre: Valparaíso – La Serena km 440
Partiamo in direzione nord lungo la mitica Panamericana. Sosta a la Valle del Encanto ad ammirare gli antichi petroglifi che ne adornano le pareti, arrivo in serata a La Serena: adornata di ben 29 chiese è la seconda città più vecchia del Cile.

5° giorno, mercoledì 26 dicembre: La Serena – San José de Jachal km 380 di cui 140 km sterrato
Oggi finalmente ci si inerpica nelle Ande ma senza aver prima effettuato una sosta presso l’Osservatorio Comunal Cerro Mamalluca (possibile eventualmente un’escursione notturna anche nella serata precedente). Poi su verso il Paso de Agua Negra che con i suoi 4.779 metri di altezza metterà a dura prova motori e polmoni. Discesa sul versante argentino e arrivo in serata a San José de Jachal.

6° giorno, giovedì 27 dicembre: San José de Jachal – Belèn km 550
Si procede verso nord lungo la mitica Ruta 40 tra scenari surreali come la Quebrada del Rio Jachal e paesi incantati come Huaco ed il suo Viejo Molino. O come Chilecito e i suoi Cactus Cardòn. Arrivo in serata a Belèn.

7° giorno, venerdì 28 dicembre: Belèn – Cafayate – Salta km 450
Tappa bellissima attraverso paesaggi desertici, la Quebrada de Cafayate, gli assaggi di vini argentini e le rovine dell’antica Quilmes. Arrivo in serata a Salta la città più coloniale del Paese.

8° giorno, sabato 29 dicembre: Salta – San Pedro de Atacama km 570 alt 2300
Tappa tra le più belle che ci porta attraverso il Passo de Jama tra Argentina e Cile a 4.780 metri di altezza. La discesa dopo il passo è entusiasmante: oltre 100 km in discesa su una strada bellissima con il panorama del vulcano Licancabur.

9° giorno, domenica 30 dicembre: San Pedro de Atacama
Relax e visita alla Valle delle Luna in mattinata e al salar de Atacama nel pomeriggio con fenicotteri e molti altri tipi di uccelli, il tramonto al salar è uno spettacolo indimenticabile.

10° giorno, lunedì 31 dicembre: San Pedro de Atacama
Visita da organizzare con auto 4×4 alla Laguna Colorada e alla Laguna Verde del deserto boliviano oppure semplice relax nel piacevole villaggio di San Pedro con escursione alla Laguna Miscanti e al villaggio di Toconao.

11°giorno, martedì 1 gennaio: San Pedro de Atacama – Iquique km 490
Tappa di trasferimento che ci porta attraverso Calama per arrivare ad Iquique in serata dopo aver attraversato il deserto del nord del Cile con sosta alle raffinerie di salnitro Humberstone e Santa Laura ormai abbandonate e diventate musei a cielo aperto.

12° giorno, mercoledì 2 gennaio: Iquique – Putre km 450 – alt 3500
Dalla strana città di Iquiqe risaliamo in zone più calde per arrivare ad Arica e proseguire per Putre il primo pernottamento a 3500 metri di altezza.

13° giorno, giovedì 3 gennaio: Putre – La Paz km 350 – alt 3.650
Tappa molto bella che ci porta ad attraversare il Parco de Lauca e alla frontiera tra Cile e Bolivia. A oltre 4000 metri l’arrivo a La Paz è, a dir poco, strabiliante!

14° giorno, venerdì 4 gennaio: La Paz – Giornata di visita
Una giornata è d’obbligo in questo immenso bazar situato tra 3500 e 4000 metri di altezza, è un’esperienza indimenticabile insieme al traffico di La Paz!

15° giorno, sabato 5 gennaio: La Paz – Puno km 260 – alt 3800
Lasciamo la Bolivia e attraversiamo la frontiera con il Perù per arrivare a Puno sul lago Titicaca, piacevole cittadina sulle sponde del lago esteso più alto del mondo.

16° giorno, domenica 6 gennaio: Puno – Cusco km 390 – alt 3400
In mattinata visita alle isole galleggianti degli Uros e nel pomeriggio percorriamo una tappa bellissima e veloce sugli altopiani peruviani per arrivare a Cusco in serata.

17° giorno, lunedì 7 gennaio: Cusco – Machu Picchu km 150 alt 2300
Mattinata di relax e visita alla città e nel pomeriggio treno per Machu Picchu, pernottamento ad Agua Caliente.

18° giorno, martedì 8 gennaio: Machu Picchu – Cuzco km 150 – alt 3400
In mattinata visita alla misteriosa città costruita dagli Incas, in tarda mattinata rientro a Cusco e resto della giornata libero per completare la visita a Cuzco.

19° giorno, mercoledì 9 gennaio: Cusco – Nazca km 660
Questa è la tappa più impegnativa del viaggio che, nonostante la condizione delle strade sia ottima, è lunga e faticosa ma ci porta a vedere luoghi fantastici e indimenticabili oltre a far divertire i motociclisti con le centinaia di curve e i 4 passi a oltre 4000 metri per arrivare a Nazca ad altezze più umane dopo una settimana passata a oltre 3000 metri di altezza.

20° giorno, giovedì 10 gennaio: Nazca
Giornata di relax in uno splendido hotel popolato da animali di vario genere e volo sulle famose linee di Nazca, la cui fattura resta ancora misteriosa.

21° giorno, venerdì 11 gennaio: Nazca – Lima km 450
Tappa finale di avvicinamento alla capitale del Perù con arrivo nel pomeriggio facendo attenzione al traffico caotico della città con quasi 10 milioni di abitanti. Consegna delle moto in dogana.

22° giorno, sabato 12 gennaio: Lima – Italia
Mattinata libera a Lima e nel tardo pomeriggio trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia. Notte in volo.

Mappa

Date e Costi

Da sabato 22 dicembre a sabato 12 gennaio 2019

(Le date sono quelle di incontro a Santiago con pernottamento e di partenza da Lima per il rientro, nel caso Voi provvediate al Vs. volo verificate che le date coincidano.)

Quote di partecipazione a persona (con almeno 12 partecipanti)Euro 3.750

Comprendente:

  • I pernottamenti in camera doppia con cena e colazione (tranne 6 cene: la seconda e la terza a San Pedro e a Cusco, la seconda a La Paz e a Nazca)
  • La guida locale con automezzo per trasporto bagagli e moto in avaria
  • La guida italiana
  • La polizza assicurativa viaggio

Quota volo: da Euro 1.700 indicativo e da riconfermare al momento della prenotazione
Quota supplemento singola: Euro 1.300
Quota trasporto moto in container: Euro 1.900 con un minmo di 6 moto

Consegna della moto a Milano per la spedizione all’inizio di novembre.

Le quote nel presente programma sono calcolate con un cambio: 1 Euro = 1,15 USD, conseguenti variazioni verranno calcolate e applicate entro 20 giorni dalla partenza come da contratto di viaggio che vi verra’ chiesto di compilare per partecipare al viaggio stesso.

Prenotazione e Informazioni

Tel. +39 02 2720 1556
Fax. +39 02 2720 1140

Ore di Servizio
Lunedi a Venerdì: 09:00 - 18:00
Sabato: 09:00 - 13:00
Sabato pomeriggio e Domenica chiusa.

Ritiro e consegna solo su prenotazione.

Modulo di Prenotazione