Lun – Ven 9:30 - 13:00 | 14:00 - 18:00
Sab 9:30 - 13:00

Samarcanda

Samarcanda in moto: Bukara, Khiva, nomi che fanno sognare!

Samarcanda in moto: e’ un sogno che molti motociclisti hanno nel cassetto. L’itinerario incomincia con un passaggio nave dall’Italia alla Grecia per proseguire nei giorni successivi con due lunghe tappe di trasferimento che ci acconsentiranno di percorrere la Turchia, paese conosciuto, in quasi tutta la sua lunghezza nel minor tempo possibile. All’altezza di Samsun l’itinerario ritorna nella normalità con tappe di percorrenza piu’ turistica mantenendole costanti fino alla fine del viaggio. Sono stati inoltre destinati 7 interi giorni di sosta presso le località più interessanti del percorso.

La Via Della Seta è un reticolo di quasi 10.000 km fatto di itinerari terrestri, marittimi e fluviali, lungo i quali nell’antichità si sono snodati i commerci tra gli imperi cinesi e mongoli, e l’Occidente. Le vie carovaniere attraversavano l’Asia centrale e il Medio Oriente, collegando la Cina all’Asia Minore e al Mediterraneo attraverso il Medio Oriente e il Vicino Oriente. Tappa fondamentale e obbligata lungo questo enorme tragitto era Samarcanda. Attorno all’anno mille le galee veneziane approdavano sui lidi dell’Asia minore e da lì le merci proseguivano e ritornavano via terra da e per il lontano Catai. A mille anni di distanza questa spedizione ripercorre quella mitica rotta percorsa da una moderna carovana. La descrizione che segue è di un enorme viaggio fino a Samarcanda il cui itinerario si dilunga sull’altipiano caucasico, e non solo, alla scoperta delle sue immense meraviglie.

Itinerario

1 giorno –  Ancona
Ritrovo al porto di Ancona alle. Cena e pernottamento a bordo.

2 giorno –  Igoumenitsa – Kavala – km 460
Sbarco nel porto di Igoumenitsa in mattinata e direzione est verso Salonicco. In questa giornata cercheremo di fare più km possibili in maniera di avvicinarsi ad Istanbul.

3 giorno – Kavala – Adapazari – km 630
La partenza di buon mattino ci porterà in frontiera e poi ad attraversare. Giornata di lungo trasferimento con attraversamento della frontiera tra Grecia e Turchia.

4 giorno – Adapazari – Samsun – km 600
Ultimo giorno di lungo trasferimento prima di riprendere il normale chilometraggio delle tappe.

5 giorno – Samsun – Trabzon – km 420
Costeggiando il Mar Nero all’ombra di montagne frastagliate, ricoperte da verdi foreste che cadono a strapiombo sul mare, avremo modo di osservare le piantagioni di tè ricavate in ogni piccolo anfratto. Arrivati a Trabzon una deviazione di 40 km ci porterà alla scoperta del meraviglioso Monastero di Sumela avvinghiato ad una parete di roccia. Pernottamento in hotel

6 giorno – Trabzon – Kutaisi – km 350
Al posto di frontiera di Hopa in meno di 2 ore entreremo in Georgia, siamo finalmente nel Caucaso. A darci il benvenuto il caratteristico alfabeto e l’umile stile di vita georgiano in una delle regioni più povere ma dignitose del paese. Sosta a Batumi per una rapida visita alla fortezza degli Argonauti.

7 giorno – Kutaisi – Tbilisi – km 240
Partenza verso la capitale georgiana con soste presso Gori, paese natale di Iosif Stalin e la Chiesa di Jvari, appollaiata su di un monte e a guardia del fiume che passa nella valle sottostante. Cuore spirituale del paese e splendido esempio di architettura cristiana. Pernottamento in hotel.

8 giorno – Tbilisi
Intera giornata dedicata alla visita della città. A spasso per i caratteristici vicoli della città vecchia sbirceremo tra le antiche chiese e le terme sulfuree passando dalla Fortezza di Narikala e Kartlis Deda.

9 giorno – Tbilisi – Vladikavkaz – km 210
Ci dirigiamo a Nord, verso il confine russo con possibilità di sosta per dedicare una visita ai monasteri che punteggiano le montagne del Caucaso.

10 giorno – Vladikavkaz – Stavropol – km 390
Giornata dedicata alla visita della città; il memoriale del genocidio e Piazza della Repubblica arrivando fino in cima alla Scalinata della Cascata per osservare la città dall’alto.

11 giorno – Stavropol – Astrakhan – km 590
Un lungo giorno di trasferimento ci attende che ci porterà a costeggiare a nord la Steppa del Kuban.

12 giorno – Astrakhan – Atyrau – km 360
Oggi si entra in Kazakistan e a darci il benvenuto saranno le sue lande desertiche.

13 giorno – Atyrau – Beyneu – km 440
Ancora lungo le steppe desolate dell’Asia Centrale.

14 giorno – Beyneu – Nukus – km 510
Altro passaggio di frontiera, si entra in Uzbekistan.

15 giorno – Nukus – Khiva – km 180
Data la brevità della tappa in mattinata possibilità di visita al sito sacro di Mizdakhan per poi dirigerci alla prima delle città carovaniere dell’Asia Centrale.

16 giorno – Khiva
Intera giornata dedicata alla visita della deliziosa oasi adagiata lungo l’antica via della seta. Le spettacolari mura di fango dell’Ichon-Qala e la fortezza Kukhna Ark sono solo alcune delle bellezze che avremo modo di visitare in questa giornata.

17 giorno – Khiva – Bukara – km 450
Seguendo il corso di uno dei fiumi più affascinanti dell’Asia Centrale arriveremo nel tardo pomeriggio a Bukara, la città più sacra dell’Asia centrale.

18 giorno – Bukara
Intera giornata dedicata ad una tranquilla visita della città. La Piazza Lyabi-Hauz, i bazar, la moschea più antica dell’Asia centrale e il minareto Kalon allieteranno i nostri occhi e i nostri spiriti.

19 giorno – Bukara – Samarcanda – km 270
Una tappa non lunghissima che ci permetterà di assaporare il territorio uzbeko e le sue genti. Arrivo in serata nella magica e tanto attesa Samarcanda.

20 giorno – Samarcanda
Intera giornata dedicata alla scoperta della città più gloriosa del centro Asia. Il registan, moschee, madrase e mausolei riempiranno la nostra giornata.

21 giorno – Samarcanda – Tashkent – km 310
Trasferimento alla capitale dove arriveremo nel pomeriggio e ci dedicheremo alla visita dei suoi monumenti. Cena di commiato.

22 giorno – Tashkent
Consegna delle moto presso il luogo dove saranno caricate per il rientro in Italia per poi rientrare a nostra volta in Italia.

Mappa

Date e Costi

Da sabato 14 aprile a sabato 5 maggio.

Quota di partecipazione: con un minimo di 12 partecipanti: Euro 2.950
Supplemento singola: Euro 850 (compreso il pernottamento in traghetto Ancona – Igoumenitsa)

La quota comprende:

  • Accompagnatore italiano in moto
  • Traghetto Ancona – Igoumenitsa in cabina doppia con servizi
  • 22 pernottamenti in camera doppia in B&B

La quota non comprende:

  • Tutti i pasti e le bevande ad eccezione delle colazioni
  • Visti di Ingresso
  • Tasse di ingresso nei vari paesi
  • Eventuali assicurazioni da stipulare al confine
  • Assicurazione Europe Assistance
  • I parcheggi negli hotel
  • Carburante
  • Eventuali biglietti di ingresso a parchi musei
  • Trasferimenti in taxi nelle città
  • Tutto quanto non indicato ne “La Quota Comprende”
  • Passaggio moto Ancona – Igoumenitsa

Altri costi aggiuntivi:

  • Passaggio moto in traghetto Ancona – Igoumenitsa (solo per la moto !) Euro 70
  • Rientro delle moto in aereo da Tashkent a Milano: Euro 1.800 circa
  • Volo di rientro Tashkent – Milano a partire da 500 euro (da riconfermare al momento della prenotazione).
  • Visti Russia, Kazakistan, Uzbekistan: Euro 650 da confermare al momento della richiesta.
    Georgia e Uzbekistan non prevedono tasse d’ingresso e tantomeno la possibilità di stipulare un’assicurazione contro terzi per la propria moto.

Turchia:
E’ consentito l’ingresso con la carta di identità ma se si entra conducendo un mezzo è obbligatorio il passaporto. Entrambi i documenti devono avere una validità residua di 6 mesi.

Georgia:
Necessario il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi.

Kazakistan:
Necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi unitamente al visto di ingresso.

Uzbekistan:
Necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi unitamente al visto di ingresso.

Patente Internazionale: modello Vienna o Ginevra, entrambe vanno bene

NON E’ RICHIESTO IL CARNET DE PASSAGE EN DOUANE

Le quote nel presente programma sono calcolate con un cambio: 1 Euro = 1,10 USD, conseguenti variazioni verranno calcolate e applicate entro 20 giorni dalla partenza come da contratto di viaggio che vi verra’ chiesto di compilare per partecipare al viaggio stesso.

Prenotazione e Informazioni

Tel. +39 02 2720 1556
Fax. +39 02 2720 1140

Ore di Servizio
Lunedi a Venerdì: 09:00 - 18:00
Sabato: 09:00 - 13:00
Sabato pomeriggio e Domenica chiusa.

Ritiro e consegna solo su prenotazione.

Modulo di Prenotazione